Corso “Gestione dei circuiti interlaboratorio”

LA GESTIONE DEI CIRCUITI INTERLABORATORIO (PROVE DI COMPETENZA) NEL LABORATORIO CHIMICO E MICROBIOLOGICO

 

È proprio vero che bisogna partecipare ad un circuito per ogni metodo?

Il risultato non conforme è sempre “colpa nostra”?

Le carte di controllo applicate agli z-score hanno un senso?

Il corso fornisce queste ed altre risposte approfondendo tutti gli aspetti relativi alla gestione dei circuiti interlaboratorio: corretta interpretazione dei requisiti normativi, scelta dell’organizzatore e dei cricuiti, politiche per la definizione delle frequenze, individuazione delle discipline e subdiscipline, utilizzo e interpretazione dei risultati, anche e specialmente di quelli eventualmente non conformi.

I circuiti costano (non solo in termini economici ma soprattutto di cosnumo di risorse del laboratorio: tempo, materiali, stress).

I circuiti servono (se gestiti e utilizzati a dovere).

Partecipare ai circuiti perché “si deve fare” non è certo una buona idea! (anche se “non costano nulla”)

Verranno fornite le indicazioni pratiche per la gestione dei circuiti e dei risultati, i fogli di calcolo per l’elaborazione dei dati per valutare gli andamenti, gli esempi di esempi di procedura e di testo del manuale qualità, in formato word.

Qui la locandina. Sotto i riferimenti per l’iscrizione.

CONTATTACI

Scrivi un’email per avere informazioni sul corso e per iscriverti
w

RICHIEDI INFORMAZIONI

Le domande formulate dai partecipanti durante il corso

…e relative risposte