Corso “Validazione e verifica prestazionale nel laboratorio microbiologico”

LA VALIDAZIONE E VERIFICA PRESTAZIONALE DEI METODI NEL LABORATORIO CHIMICO E MICROBIOLOGICO

 

Si devono “validare” tutti i metodi?

Ha un senso l’approccio “chimico” (scarto tipo di ripetibilità, ecc.) alla verifica di prestazione dei metodi microbiologici?

È proprio necessario ripetere ogni anno le prove prestazionali?

Si devono eseguire prove su campioni positivi e negativi, per le analisi qualitative?

Conoscete già la nuova norma ISO 16140-3:2021? (e magari anche la ISO 13843:2017…)

Il corso fornisce queste ed altre risposte approfondendo tutti gli aspetti relativi alla messa a punto dei metodi in microbiologia: corretta interpretazione dei requisiti normativi, impostazione ed esecuzione delle attività, utilizzo dei dati, costruzione di un unico processo che consenta di gestire col minimo impegno di risorse il monitoraggio delle competenze, la garanzia di qualità del dato, la stima dell’incertezza, la valutazione iniziale e il monitoraggio nel tempo delle prestazioni dei metodi.

Verranno fornite le indicazioni pratiche per arrivare a questo risultato, ottimizzando la gestione delle risorse e riducendo al minimo il tempo e il consumo di materiali, verranno forniti fogli di calcolo per l’elaborazione dei dati, gli esempi di esempi di procedura e di testo del manuale qualità, in formato word.

Qui la locandina. Sotto i riferimenti per l’iscrizione.

CONTATTACI

Scrivi un’email per avere informazioni sul corso e per iscriverti
w

RICHIEDI INFORMAZIONI

Le domande formulate dai partecipanti durante il corso

…e relative risposte