00. Corso FAD online registrata “STRUMENTI INFORMATICI PER LA GESTIONE DEL LABORATORIO”

120,00 + IVA

UN MODULO DI circa DUE ORE

STRUMENTI INFORMATICI PER LA GESTIONE DEL LABORATORIO

ISO 17025 § 7.11

Come utilizzare al meglio gli strumenti informatici e come inquadrarne correttamente l’utilizzo, secondo le prescrizioni ISO 17025 § 7.11. Validazione, protezione, documentazione del software usato in laboratorio.

IL CORSO E’ ACQUISTABILE SUBITO E SARA’ FRUIBILE DAL 24 OTTOBRE IN POI

PREZZO SCONTATO FINO AL 31 OTTOBRE 

in offerta congiunta con il corso “semplificazione dei documenti” fino al 31 ottobre

 “Semplificatamente”, a modo nostro.

Categoria:

Descrizione

 

 

Il punto 7.11 della ISO 17025 è certamente il punto più confuso e più confusamente applicato della norma.

Quello sul quale i laboratori hanno spesso enormi perplessità sull’approccio corretto. Quello su cui la varietà degli approcci tende all’infinito.

Quello sul quale chi ha degli evidenti problemi di analfabetismo informatico spesso inizia a pontificare (e fare rilievi) senza alcuna logica né fondamento. Cianciando magari di “effetto della versione di Excel sul funzionamento dei fogli di calcolo”. (Controllate pure: File –> Account –> informazioni su Excel. La mia versione attuale è la “2209, build 15629.20156”, non so la Vostra, ma non credo che sapere se è la 20157 o la 20155 possa cambiare qualcosa nel funzionamento del software. Eppure c’è chi lo sostiene.)

Al tempo stesso l’informatizzazione delle attività di laboratorio è ormai divenuta imprescindibile. Che si tratti di fogli di calcolo o di LIMS, ormai gli strumenti informatici fanno parte integrante e fondamentale di ciò che è necessario in un laboratorio. Ma come fare per (e cosa significa realmente, e quando è veramente necessario farlo) “validare“, “proteggere“, “documentare” un software?

Ovviamente il più possibile “semplificatamente”, a modo nostro.

PERCHE’ SEGUIRE QUESTO CORSO?

Per sapere cosa veramente è necessario fare, considerati i reali rischi associati all’utilizzo dei software, per adeguarsi alle prescrizioni normative (note comprese), cogliendo tutte le opportunità insite nell’utilizzo stesso.

Perché vogliamo mettere un’esperienza concreta sviluppata a partire da più di vent’anni fa, quando il sistema di gestione del laboratorio Arclab funzionava già SENZA CARTA, a disposizione di tutti: volete approfittarne?

Perché magari qualche trucco del mestiere, appreso in oltre vent’anni, può essere molto utile in molti casi.

Perché se qualcuno ci chiedessi di “qualificare” Google potremmo volere rispondere seriamente.

Perché il controllo dei dati e delle informazioni non è solo software.

Perché potrete seguire il corso quando vorrete, comodamente dal vostro laboratorio, anche in più persone contemporaneamente.

MA SE VOLESSIMO FARE DELLE DOMANDE? Chi segue il corso può inserire le domande sulla pagina di presentazione. Risponderemo a tutti!

VISUALIZZA LA LOCANDINA

VISUALIZZA L’ANTEPRIMA DEL MATERIALE DIDATTICO